Informazione pubblicitaria

Torna puntuale l’appuntamento con la classifica delle parole più cercate sul motore di ricerca di Mountain View

Arriva con il freddo del periodo natalizio il rapporto “Year in Search” di Google.

Da qualche anno la classifica delle parole più cercate in rete è un appuntamento fisso, insieme al colore per l’anno nuovo di Pantone. Il motore di ricerca di Mountain View ci presenta il report 2019 con un video accattivante, incentrato sugli “eroi”.

«Durante i momenti di incertezza, le persone nel mondo cercano eroi. Nel 2019 le ricerche di eroi sono aumentate». Inizia così lo spot sulle parole dell’anno che sta finendo. Dai supereroi di “Avengers: Endgame” (che si piazza saldamente al primo posto nelle ricerche riguardanti il cinema, seguito da “Joker”, ma viene battuto dal “Trono di Spade” nella classifica generale) agli eroi in carne ed ossa in soccorso alle popolazioni colpite dall’uragano Dorian, che ha devastato le Bahamas.

Le immagini passano anche dai cinque ragazzi di 13 e 14 anni che in Canada, nel marzo scorso, hanno improvvisato un ingegnoso sistema di salvataggio per un ragazzino di 8 anni che era scivolato da una seggiovia e penzolava a 6 metri di altezza sulla Grouse Mountain a Vancouver; per continuare poi con tanti altri esempi di “supereroi della vita reale”.

La realtà però, andando oltre il coinvolgimento emotivo del video, è un po’ diversa e la lettura delle classifiche di Google mi lascia sempre un po’ pensieroso, forse per la “leggerezza” dei temi al centro dell’interesse delle persone. Dal livello globale a quello locale, tutto o quasi ruota intorno a risultati sportivi, gossip e costume.

Se si escludono l’incendio di Notre Dame a Parigi o l’uragano Dorian che ha causato danni significativi fino agli Stati Uniti (e, al nono posto, il “Tifone 19” che ha colpito il Giappone), in vetta alle classifiche della sezione “Globale” si piazza lo sport e le sue stelle, insieme alla curiosità (a volte morbosa) per la scomparsa improvvisa di personaggi famosi, come il giovanissimo Cameron Boyce, idolo dei canali Disney morto improvvisamente nel luglio scorso.

Non ci sono i grandi temi come l’ambiente e i cambiamenti climatici: le ricerche su tifoni e uragani sono un segnale, ma si cercano gli effetti e non le cause. Non ci sono le crisi (politiche ed economiche) che investono molte parti del pianeta.

A livello globale arriva una sorpresa (almeno per me): la ricerca che si piazza al primo posto è “India vs South Africa” e riguarda le partite di cricket giocate in India tra il settembre e l’ottobre 2019. Niente Champions League quindi e neppure lo stesso mondiale di cricket giocato in Inghilterra quest’anno (che è comunque al terzo posto nelle “News” e al decimo in quella generale), anche se la Copa America brasiliana porta sul podio anche il calcio e l’America Latina (è al primo posto nelle “News” e al terzo nelle ricerche globali).

Se poi al quarto posto, nella classifica generale delle ricerche globali, troviamo “Bangladesh vs India”, sempre di cricket, allora l’influenza nelle ricerche del miliardo e settecento milioni di abitanti del Subcontinente indiano si rafforza.

Il fulcro dell’interesse di un’altra top search globale arriva sempre dalla stessa area del pianeta: le elezioni indiane del maggio 2019 si piazzano all’ottavo posto nelle News.

Si parla anche della stessa area, ma l’interesse è diffuso in tutto il mondo, con la ricerca “Sri Lanka” (al sesto posto nella categoria “News”). Il periodo è l’aprile 2019 e il tema è la strage di Pasqua, per mano jihadista, con 290 morti e oltre 500 feriti.

Ecco la classifica generale globale delle ricerche: 1) India vs South Africa; 2) Cameron Boyce; 3) Copa America; 4) Bangladesh vs India; ì5) iPhone 11; 6) Game of Thrones; 7) Avengers: Endgame; 8) Joker; 9) Notre Dame; 10) ICC Cricket World Cup.

Ed ecco quella globale delle News: 1) Copa America; 2) Notre Dame; 3) ICC Cricket World Cup; 4) Hurricane Dorian; 5) Rugby World Cup; 6) Sri Lanka; 7) Area 51; 8) India election results; 9) 台風 19 号 (il “Tifone 19” che ha colpito il Giappone); 10) Fall of Berlin Wall.

Io ho preferito focalizzarmi sulle ricerche globali e su alcuni temi, ma per quanto riguarda il nostro Paese la classifica è questa qui e ormai ne parlano in tanti. Sicuramente andando oltre l’Italia, avendo un po’ di tempo e curiosità, si possono leggere tante cose interessanti.

Il report completo, suddiviso per categorie e nazioni, lo trovate qui: https://google.com/2019

Tags: , , , ,

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

VUOI ESSERE INFORMATO SULLE ULTIME NOVITÀ O RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI DAL BLOG? INSERISCI LA TUA EMAIL, ACCETTA I TERMINI (PRIVACY) E CLICCA SU "ISCRIVITI".

Accettazione dei termini della newsletter

Grazie! Controlla l'email che hai inserito per confermare l'iscrizione.

Pin It on Pinterest