A Festambiente 2020 la rassegna nazionale dei vini dei Parchi e delle aree protette. Iscrizioni entro il 23 luglio

da | 22 Luglio 2020 | Agricoltura, In Toscana

Federparchi e Legambiente raccontano con “Parchi a tavola” il meglio dell’Italia sostenibile e di qualità

Legambiente e Federparchi promuovono la II rassegna nazionale dei vini dei Parchi e delle aree protette e ancora una volta segnano un punto a favore dell’agricoltura sostenibile e che interessa territori di estrema qualità ambientale. La rassegna avrà il suo focus con “Parchi a Tavola”, iniziativa organizzata nell’ambito della trentaduesima edizione di Festambiente che si terrà dal 19 al 23 agosto nella storica location di Rispescia (loc. ENAOLI), nello splendido scenario del Parco della Maremma.

A prendere parte alla rassegna saranno le aziende vitivinicole che avranno l’opportunità di valorizzare ulteriormente il ruolo che rivestono in contesti cruciali per il futuro del nostro Paese come i Parchi e le aree protette.

Considerando l’importanza enogastronomica che il settore vitivinicolo rappresenta nelle aree protette italiane, risulta di estrema importanza realizzare una rassegna con degustazione specifica, in un’ottica di piena collaborazione tra Federparchi e Legambiente, con la quale fornire un valore aggiunto al sistema nazionale dei Parchi, alle tipicità dei territori ed alle importanti produzioni che abbinano alla qualità e all’eccellenza la salubrità e il rispetto degli agro-ecosistemi.

A selezionare i vini in degustazione cieca sarà una commissione appositamente costituita, composta da Docenti del D.I.S.A.A.A. dell’Università di Pisa, enologi e sommelier professionisti. Le categorie saranno: vini bianchi, vini rossi, vini dolci.

Il termine ultimo per l’arrivo dei campioni è fissato entro e non oltre il 23 luglio 2020 (pena esclusione dalla rassegna).

PER ISCRIZIONI CLICCARE QUI

Chi sono

Alfio Tondelli

Grafica, pubblicità, editoria, web, social, video

Ho fatto giornali, libri, manifesti, siti internet, marchi, ma – soprattutto – io e Valeria abbiamo fatto Alice e Enrico.

Clicca qui per saperne di più.

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

VUOI ESSERE INFORMATO SULLE ULTIME NOVITÀ O RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI DAL BLOG? INSERISCI LA TUA EMAIL, ACCETTA I TERMINI (PRIVACY) E CLICCA SU "ISCRIVITI".

Accettazione dei termini della newsletter

Grazie! Controlla l'email che hai inserito per confermare l'iscrizione.

Pin It on Pinterest