Ho sentito anche oggi i filosofi del tifo che invitano a “trovare equilibrio”, a “valutare bene”, a “restare con i piedi per terra”.

Sbagliano. La razionalità e la testa fredda la lasciamo giustamente ai calciatori, allo staff, a chi lavora per costruire la squadra e il gioco. Io quando perdo mi arrabbio tanto, impreco, lancio strali, divento una furia. Poi se vinco invece mi esalto, festeggio, godo.

Il tifo calcistico deve avere moderazione e cervello solo per quanto riguarda la correttezza, il resto è passione e irrazionalità. È un gioco, una festa.

L’eccessiva posatezza in ogni momento rischia di diventare una eterna mediocrità.

#Fiorentina #ForzaViola

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

VUOI ESSERE INFORMATO SULLE ULTIME NOVITÀ O RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI DAL BLOG? INSERISCI LA TUA EMAIL, ACCETTA I TERMINI (PRIVACY) E CLICCA SU "ISCRIVITI".

Accettazione dei termini della newsletter

Grazie! Controlla l'email che hai inserito per confermare l'iscrizione.

Pin It on Pinterest

Share This